PROSSIMI APPUNTAMENTI




Domenica 5 marzo 2017
ore 16.30
Denis Campitelli
La Rumagna l'é fata


Teatro Zigoia presenta "La Rumâgna l’è fata" recital in lingua romagnola.
Lo spettacolo nasce dalla necessità di omaggiare la lingua della nostra terra: il dialetto romagnolo. Questa “Lingua” possiede un’immensa ricchezza fonica e un ritmo variabile con cambi imprevedibili lo spartito è improvvisato e il suono che esce è quello della carne. Alcune voci, alcuni modo di parlare sono originalissimi e fanno parte della mia memoria.
A partire da queste voci sono stati creati i personaggi che popolano “La Rumâgna l’è fata”. Personaggi appassionati della vita, dotati di uno spiccato senso cinico e per questo propensi allo sberleffo e alla burla, ma nello stesso tempo di un amore viscerale per la Terra madre, che esprimono con un goffo romanticismo e una profonda melanconia. Ecco allora che uno spettacolo teatrale può fungere da “cassa da risonanza” per dare voce a chi non ha mai avuto voce.  “Attraverso la gente del mio paese posso capire il mondo” Tonino Guerra.

Biglietti unico euro 6.00




















Mercoledì 8 marzo 2017
ore 21.00
Francesca Romana Perrotta
canta le donne senza voce

Francesca Romana Perrotta segue un “filo rosso” che lega tutte le sue canzoni: la femminilità, nei suoi aspetti più reconditi, ancestrali, discussi ed ambigui. Un appuntamento di grande spessore artistico, in cui la musica e le parole della rockeuse dipingeranno i suoi “ritratti di signora”, personaggi femminili intriganti e inusuali a cui Francesca darà finalmente voce. Potrete incontrare una Biancaneve inedita che specchiandosi vede il suo alter ego Eva oppure una Maria Maddalena innamorata, una piccola regina rinchiusa in una torre accusata ingiustamente di follia: Giovanna la pazza. Poi Salomè, Francesca da Rimini, una tarantolata,  Penelope...

Biglietti:
Intero euro 8.00
Ridotto euro 6.00




Sabato 11 marzo 2017
ore 17.00
ATGTP
Il Tesoro dei Pirati

Ideazione e regia: Silvano Fiordelmondo, Francesco Mattioni, Diego Pasquinelli

Qual è il tesoro dei pirati? L’Oro, l’argento, i gioielli, le perle, le leggende, i miti, le imprese più o meno titaniche dei padroni del mare, uomini senza paura alla continua ricerca della ricchezza e della libertà. Nelle vecchie casse dei burattini non poteva mancare il personaggio del “pirata” per tutto ciò che esso evoca: la mitologia del mare e le leggende delle gesta di questi uomini così conosciuti ma contemporaneamente così misteriosi.Il mistero stimola la fantasia anche se circondati da luoghi comuni. Ed il mistero del tesoro è quello più forte. Ma intorno alla natura di questo tesoro il mistero s'infittisce e si diffonde il dubbio se aldilà del baule pieno di preziosi che brillano come è rappresentato nell’immaginario collettivo, non ci sia un tesoro ancora più grande: quello della solidarietà, dell’amicizia, del desiderio di spezzare le catene e quindi del mito della libertà che nella comunità dei pirati costituiscono valori assoluti.


Biglietto unico euro 6.00

 
 Teatro Comunale di Gambettola
Piazza II Risorgimento
www.teatrocomunaledigambettola.it
  Site Map